Alessio Caiazza

Il sapere umano appartiene al mondo.

Test dei connettori Powerpole

Vi è mai capitato di fare confusione con i cavi di alimentazione della radio? Di desiderare qualcosa di meglio dei connettori banana? A me capita spesso, ecco perchè ho deciso di provare i connettori powerpole.

Finora tutte le mie uscite con il jumpstarter come batteria hanno avuto qualche incoveniente, per fortuna che il mio IC-705 ha la batteria in dotazione. Una volta ho accidentalmente cortocircuitato i connettori banana mandando la batteria in protezione, un’altra non sono riuscito ad alimentare la radio perché la batteria carica erogava troppa tensione.

Seguo alcuni OM americani su YouTube e ognuno di loro ha almeno un video in cui parla dei connettori Anderson Powerpole e di come questi abbiano rivoluzionato e standardizzato il mondo degli apparati a 12V. Visti i problemi con il mio kit di alimentazione ho colto l’occasione al volo per provare questi magici connettori.

Cominciamo con le caratteristiche tecniche: il connettore è progettato per una corrente di 30A, più che sufficiente per una radio HF, e non c’è differenza fra spina e presa. Il connettore è senza genere ed è possibile accoppiare due connettori per creare una prolunga.

powerpole connector

Dopo aver acquistato un regolatore di tensione DC-DC decido di assemblarlo con i connettori powerpole invece delle solite banane, per il primo test assemblo un adattatore banana-powerpole, per interfacciare il mio vecchio sistema di alimentazione a questo nuovo mondo, intesto il regolatore di tensione con i powerpole, e sostitusco le banane del cavo della radio con i powerpole.

il primo test

Tutto funziona alla perfezione e mi rendo immediatamente conto di quanto sia piacevole ed a prova di errori l'utilizzo di questo tipo di connettore.

IC-705 in carica

Elettrizzato dal successo del test comincio a costruire cavi e adattatori di ogni genere.

Kit

Il kit è così composto:

  1. convertitore DC-DC 12v-5v da banana a micro-usb per alimentare il raspberry pi (in alto a sinistra)
  2. convertitore banana-powerpole
  3. connettore per il jumpstarter intestato con powerpole
  4. regolatore di tensione con voltmetro e amperometro intestato powerpole
  5. sdoppiatore powerpole (in alto a destra)
  6. cavo alimentazione IC-705

Ieri sono finalmente tornato al campeggio e dopo aver eretto un cavo di una 20ina di metri tra gli alberi ecco finalmente una prova del kit tutto assemblato.

stazione radio

Mentre la famiglia fa un pisolino pomeridiano ne approfitto per operare un po’ di FT8 con potenze variabili fra 5 e 10W ed ecco il risultato (che include anche un nuovo DXCC!).

QSO map

73 IU5BON

(l0g.in 5DZ600)

Attivazione POTA I-0963

Stamani partenza per il mare con la famiglia, macchina carica e pausa pranzo dai miei genitori.

In zona c'è il parco I-1383 e speravo di fare una attivazione alla buona con il loop magnetico. Purtroppo il parco era chiuso per nidificazione quindi mi sono messo a cercare una alternativa nella vicinanze.

I-0963 Stagni della Piana Fiorentina e Pratese si estende a tratti non continui attorno a casa dei miei genitori, quindi mi sono diretto in quella direzione. Il loop magnetico è favoloso in ricezione, si sentono chiaramente comunicazioni a S1, purtroppo lo stesso non si può dire del segnale inviato, specialmente con 5W. Sono stato nel parco circa 1 ora e mezzo, ho praticamente chiamato a vuoto per tutto il tempo escluso un momento magico in cui si è formato un “pileup” di 4 stazioni e poi di nuovo niente.

Un'altra attivazione POTA fallita (sono a quota 4 ormai 😂) ma tanto divertimento in radio.

(l0g.in 5DQDA9)

Attivazione POTA I-1379

Area Naturale Protetta di Interesse Locale Torrente Mensola

Oggi avevo poco meno di due ore dopo pranzo prima di andare a prendere mio figlio all'asilo nido. Grazie allo splendido lavoro che Marco IU2HEE sta portando avanti per una più corretta catalogazione delle referenze POTA mi accorgo che c'è un parco a circa 15 da casa mia.

Faccio uno zaino al volo e convinco mia moglie a seguirmi in questa piccola avventura pomeridiana.

Arriviamo in auto fin dove possibile e poi ci inoltriamo in un pratone che un tempo conduceva alla parete di scalata delle cave di Maiano, all'interno del perimetro dell'Area Naturale Protetta di Interesse Locale Torrente Mensola.

Lancio un peso con una corda e tiro su una EFHW per i 40m in circa una 15 di minuti (non aveva mai usato un albero prima d'ora).

Comincio a chiamare CQ POTA a nessuno risponde alla mia chiamata, l'orario infrasettimanale post-pranzo non è dei migliori, ma era l'unica occasione disponibile.

Decido di passare alla caccia rispondendo alle chiamate altrui. I 40m di concedono un solo QSO. Passo in 20 e riprendo a chiamare, stessa sorte.

Rispondo dunque ad una chiamata e quando comunico che sto trasmettendo con 5W altre due stazioni si inseriscono nel QSO per complimentarsi per il segnale.

Uno sguardo all'orologio e sono già passati 50 minuti, devo smontare tutto di fretta e andare a prendere mio figlio all'asilo nido.

Un pomeriggio diverso, al riparo dalla calura della città. Avessi avuto più tempo sono sicuro che avrei fatto tutti e 10 i QSO necessari per il programma POTA. Sicuramente ci tornerò.

(l0g.in 5DPH00)

Attivazione SOTA I/TO-302 e WxM I/TO-760

La mia prima attivazione SOTA! 📻

Stamattina Pippo e il Lina, due miei amici, si sono prestati ad accompagnarmi nella mia prima attivazione Summit on the Air(SOTA).

Il percorso è semplice, si parte da la fonte dei seppi e si procede per la sella degli scollini. Da qui si continua per la sella delle colline e poi fino alla selletta (858m).

Breve sosta all'ombra e poi via per l'ultima salita fino a Poggio all'Aia (terza punta) referenza SOTA I/TO-302.

La cima si trovano una croce di legno ed il cippo trigonometrico.

poggio all'aia

È giunto il momento di montare la End Feed Half Wave(EFHW) per i 40m, e cominciare a chiamare.

stazione radio

Alle 10:53 locali inizio e chiamare e nel giro di pochi minuti metto a log 3 QSO, poi il silenzio.

Per il programma Watt x Miglio(WxM) di Mountain QRC Club basta un solo QSO, ma per il SOTA ne servono 4!

Dopo 10 minuti di interminabile silenzio, arriva il quarto contatto! L'attivazione è completa.

In questi primi QSO ottengo un Summit 2 Summit, un summit GMA, ed un castello COTA.

Decido di spostarmi un po’ ed andare a caccia di altri attivatori SOTA, fortunatamente ne trovo uno rapidamente. Fatto il QSO mi sposto nuovamente di frequenza ricomincio a chiamare. Dopo altri tre QSO decido di passare alla banda dei 20m.

In 20m faccio altri tre QSO e comincio a rendermi conto di avere fame e caldo. Sono le 12:00, smontiamo la stazione rispondendo alle domande dei passanti incuriositi e torniamo verso la selletta per mangiare all'ombra.

mappa QSO

Il percorso del ritorno passa per Poggio Cornacchiaccia (seconda punta) e Poggio Casaccia (prima punta) referenza Watt x Miglio I/TO-760.

poggio casaccia

Qui decido di non montare di nuovo la EFHW ma un più semplice stilo HF ¼ λ, grave errore.

Comincio con i 6m ma sento solo QRM quindi decido di passare in 20m, qui metto a log un QSO locale e poi silenzio per 30 minuti.

Siamo stanchi e decidiamo che è ora di tornare a casa, il resto della discesa ci attende. Proprio mentre smontiamo la stazione sento una chiamata in 2m e mettiamo a log un ultimo QSO.

Completiamo la discesa con una sosta alla fonte dei seppi e poi via verso casa.

73 IU5BON

(l0g.in 5DAHTC)

Modulo distribuzione alimentazione per attività in portatile

Durante la mia ultima attivazione Parks on the Air ho accidentalmente cortocircuitato i connettori banana del mio jumpstarter, mandando la batteria in blocco.

Arrivato a casa mi sono riproposto di costruire un piccolo box di distribuzione per evitare i fili volanti.

Avevo una piccola scatola gommata e dopo aver fatto due file di buchi ho provveduto ad installare le prese per i connettori banana e collegare il tutto in due linee separate.

Ho optato per 4 prese in modo da averne una sempre disponibile:

  1. batteria
  2. radio
  3. DC-DC 12v-5v per raspberry pi
  4. presa libera

Vediamo un po’ come andrà la prossima attivazione.

(l0g.in 5D9Djq)
Alessio

Hello. My name is Alessio Caiazza. I'm also known as nolith. I love writing code and technology. I'm passionate about production engineering.

This is where I write my thoughts trying to follow IndieWeb principles.

Staff Backend Engineer, Delivery @ GitLab

he/him/his

IU5BON

"Il sapere umano appartiene al mondo."

An IndieWeb Webring 🕸💍