Alessio Caiazza

Il sapere umano appartiene al mondo.

IQ5FI a Vallombrosa I-0104

Prima attivazione POTA per la sezione ARI di Firenze

Giovedì 23 Giugno IU5BON Alessio e IK5VYZ Claudio decidono di provare un’attivazione club per il programma POTA attivando il parco I-0104 con il nominativo di sezione IQ5FI.

Essendo un’attivazione infrasettimanale il nostro scopo principale era quello di stare un po’ al fresco e di provare alcune antenne ed attrezzatura in tranquillità.

Il parco è facilmente raggiungibile in auto quindi abbiamo portato un po’ più attrezzatura rispetto a quando andiamo a fare altre attività tipo SOTA.

attrezzatura

Iniziamo montando la JPC PAC-12 in configurazione 40m e la yagi 4 elementi per le VHF. Dopo un rapido check delle antenne spostiamo la PAC-12 in 20m e montiamo una EFHW per i 40m. Operiamo con due radio HF, un ICOM IC-705 e un elecraft KX2. A queste si aggiungono alcuni palmari D-Star e DMR.

JPC PAC-12

radiali JPC PAC-12

EFHW

Questa è la prima volta che usiamo HAMRS per il logging, il file ADIF per le attivazioni club richiede alcuni campi specifici per essere sicuri che il punteggio sia correttamente attribuito sia alla stazione di sezione che a all’operatore che esegue il collegamento e decidiamo di non rischiare. Programma molto comodo e in presenza di connettività internet permette di verificare nominativi e referenze in modo automatico.

HAMRS

La mattinata procede a rilento, nessuno risponde alle nostre chiamate quindi ci dedichiamo un po’ alla caccia di altre stazioni con risultati non eccellenti.

Verso l’ora di pranzo riprendiamo a chiamare e arrivano i primi tre collegamenti HF in chiamata, fra cui Roberto IK0BDO/5 che ci collega sia in 20 che in 40.

I collegamenti si interrompono e vista l’ora decidiamo di tentare la modalità panino&FT8. IU5BON aveva portato una micro stazione digitale composta da un raspberrypi zero 2W. Purtroppo il setup induce tantissimo rumore in radiofrequenza ma decidiamo comunque di vedere che si può fare.

Pranzo

Facciamo 8 QSO in FT8 20m in rapida successione mentre mangiamo. Poi proviamo js8call ma in 20m troviamo solo stazioni automatiche. Tentiamo con fldigi in RTTY ma il mini computer sembra soffrire molto l’avvio dell’applicazione oltre ad essere completamente da configurare. La poca batteria rimasta nel 705 e il rumore indotto dal computer ci spingono a tornare alla fonia per il tempo rimanente. Mettiamo a log altre tre stazioni poi tentiamo timidamente una chiamata CW QRS ma riceviamo solo una risposta ad altissima velocità che non riusciamo a mettere a log, dopodiché la batteria ci saluta.

Nel frattempo il KX2 di Claudio continua ad andare, ma visto lo scarso successo in chiamata ci mettiamo a cacciare attivatori SOTA.

Finita la batteria del 705 cominciamo l’attività in 2m FM e DMR. Avevamo pubblicizzato molto la nostra attivazione in sezione, eravamo abbastanza vicini a Firenze da poter avere dei QSO in 2m FM anche con i classici gommini dei palmari. Colleghiamo alcuni colleghi, e con IZ5HQB facciamo anche la comparativa FM/DMR. Incredibile la differenza, in FM dovevamo tenere lo squelch aperto per sentire Gabriele appena sopra il rumore mentre in DMR la sua voce arriva forte e squillante.

Il premio QSO all’ultimo istante va a Roberto IW5BNY, avevamo appena acceso l’auto per andare via quando dal palmare sentiamo che Roberto ci chiama per sapere se eravamo ancora attività. Facciamo QSO con lui e poi via verso casa.

Cosa abbiamo imparato?

  • La stazione in 20m induce sempre un po’ di disturbo in 40m, indipendentemente dalle radio e le antenne utilizzate, il viceversa non è vero.
  • La PAC-12 è velocissima da montare e ha un buon ROS. È un po’ troppo stretta di banda in 40m ma in 20m è perfetta. Purtroppo non abbiamo avuto tempo di provarla in altre bande.
  • La stazione digitale con il raspberrypi zero 2W funziona, ma dobbiamo migliorare il cavo di collegamento, magari avvolgendolo attorno ad un toroide in ferrite.
  • HAMRS si è rivelato comodo e piacevole da utilizzare.

73 de IQ5FI - Alessio IU5BON e Claudio IK5VYZ

(l0g.in 5KT9Mg)

tatitati tatatita

Quando si inizia a studiare la telegrafia, arriva poi il momento in cui ci si deve fare coraggio e chiamare CQ. Per me questo è successo Sabato 28 Maggio.

Siamo in preparazione per la partenza con la famiglia, destinazione campeggio in JN53FH. Al momento di fare i bagagli decido di lasciare a casa l'ICOM IC-705 e di portare solamente la mia nuova SW-3B.

Dopo pranzo approfitto della nanna pomeridiana di mia figlia per montare la EFHW e provare a fare qualche timida chiamata a 12 WPM.

antenna

È giorno di contest, c'è il CQ WPX CW, ma stranamente trovo un buchetto libero in 40m e comincio a chiamare.

RBN

Ovviamente mi risponde Mario IW1DUS, mio compagno di corso base CW QRS ITA, e facciamo il nostro QSO in chiaro, usando spaziature flessibili per aiutarci nella decodifica.

Continuo a chiamare ancora un po’ e mi risponde un'altra stazione, panico. Attacco con il mio fogliettino con il QSO standard, inciampo sul mio nome un paio di volte, ma completo il mio QTC. Il corrispondente riprende, avevo sbagliato il nominativo, si tratta di Ben I8QFK, il maestro del corso CW!

Mi passa il rapporto e dice qualcosa a proposito del contest in corso, ma proprio durante il suo passaggio comincio a sentire il pianto di mia figlia che si è svegliata.

QRT

QRT forzato per me.

La stazione radio

Un kit molto leggero e assolutamente compatto.

73 de IU5BON

(l0g.in 5K771d)

Prove di ruota MQC in js8call

Dopo gli esperimenti di Mercoledì con js8call, la voglia di provare qualcosa di nuovo era ancora forte. Il giorno dopo, Giovedì 26, è il turno di IU2OMT Paolo e IW1DUS Mario.

Callsign TX RX Nome Time off
IU2OMT -08 +13 Paolo 2042
IW1DUS -15 -02 Mario 2048

Segnali come sempre interessantissimi per i nostri 5W. Facciamo quattro chiacchiere poi propongo di testare una funzionalità di js8call chiamata group callsign. Aggiungiamo @MQC alle group callsign del nostro applicativo e tentiamo un QSO di gruppo.

Ruota MQC

La cosa funziona, ma comunque richiede un po’ di pratica. Approfondendo il manuale sembra che esistano delle group callsign ufficiali che sono ottimizzate per la trasmissione come @QRP, @SOTA, e @POTA.

La prossima volta sarebbe meglio usare @QRP al posto di @MQC per sfruttare le ottimizzazioni di js8call.

73 de IU5BON

(l0g.in 5K5HPU)

Non dico mai di no a js8call

Mercoledì 25 Maggio 2022 parte una discussione a proposito di js8call sulla chat telegram di MQC. Questa volta non sono io a lanciare l'argomento e pare che ci siano alcuni soci interessati a provare questo modo digitale.

Verso sera alcuni si ritrovano in 40m e colgo l'occasione per rispolverare la mia pratica con js8call.

QSO con I5EKX

Faccio un paio di QSO con Alex I5EKX e Simone IU3QEZ che stava usando js8call per la prima volta.

Callsign TX RX Nome Time off
I5EKX -14 -15 Alex 1739
IU3QEZ -08 -20 Simone 1745

Inizialmente ero partito con 20W ma dopo un primo scambio positivo sono sceso a 5W per verificare la fattibilità del collegamento in QRP. I rapporti in tabella sono con i 5W.

Una cosa di cui sento sempre la mancanza in fonia è un sistema come quello del reverse beacon network che è utilissimo in CW. Quando siamo in js8call, per fortuna, c'è pskreporter che ci da informazioni sul nostro segnale.

ODX report

Avevo già fatto alcune attività js8call con MQC, sempre come attività esplorative e sperimentali, perché specialmente in portatile, il setup della stazione non è semplice come per altri modi.

73 de IU5BON

(l0g.in 5K1GPK)
Alessio

Hello. My name is Alessio Caiazza. I'm also known as nolith. I love writing code and technology. I'm passionate about production engineering.

This is where I write my thoughts trying to follow IndieWeb principles.

Staff Backend Engineer, Delivery @ GitLab

he/him/his

IU5BON HamRadio callsign

"Il sapere umano appartiene al mondo."

An IndieWeb Webring 🕸💍